Italiano ( It )
Contact
Contatto
Insegnamento Quadro europeo di riferimento

Il Quadro europeo comune di riferimento 

per le lingue (CECR)

>

I livelli

Qualunque data abbiate scelto e indipendentemente dal tempo che avete a disposizione per imparare il francese in Francia, noi vi proponiamo i corsi che fanno per voi.

Il quadro europeo comune di riferimento si fonda principalmente su due principi , armonizzare i metodi pedagogici, basandosi su conoscenze comuni che deve avere l'apprendente, ed essere uno strumento che permetta all'apprendente di situarsi all'interno di una scala di livello precisa ed esplicativa.

A1/A2 : elementare. Conoscenze limitate in francese
B1/B2 : intermedio. Conoscenze varie in francese
C1 : avanzato. Buone conoscenze in francese
C2 : padronanza. Conoscenze eccellenti in francese

Oltre a questi livello, la scuola Azurlingua propone :
A0 : principiante assoluto. Nessuna conoscenza in francese.

Qual è il vostro livello in francese ?
Potrete avere un'idea approssimativa del vostro livello svolgendo il Test di francese online creato dalla nostra squadra di professori.

Obiettivi comunicativi dei corsi

logo europeI nostri corsi di francese seguono una progressione conforme al quadro europeo comune di riferimento per le lingue, che descrive gli obiettivi comunicativi (ascolto, interazione, parlato, lettura, scrittura) per livelli di competenza (principiante, elementare, intermedio, avanzato, padronanza)... L'interesse di questa classificazione è di permettervi di misurare i vostri progressi ad ogni tappa del vostro apprendimento ma anche in qualunque momento della vostra vita.

Il quadro europeo comune di riferimento per le lingue (CECR)


ASCOLTO
LETTURA
INTERAZIONE
PRODUZIONE ORALE
PRODUZIONE SCRITTA
A1
Capire parole familiari ed espressioni molto semplici. Capire parole familiari e frasi semplici, ad esempio annunci, cartelloni, cataloghi. Comunicare, in modo semplice, a condizione che l'interlocutore sia disposto a ripetere o a riformulare le sue frasi più lentamente e ad aiutare a formulare ciò che si vuole dire. Porre domande semplici su argomenti familiari o su ciò di cui si ha bisogno. Rispondere a queste domande. Utilizzare espressioni e frasi semplici per descrivere il proprio luogo di provenienza e le persone che si conoscono. Scrivere una breve cartolina in modo semplice, ad esempio di vacanze. Riempire un questionario, per esempio scrivere il proprio nome, nazionalità e indirizzo su un modulo di hotel.
A2-1 Riconoscere enunciati semplici già incontrati e ascoltati in situazioni familiari. Capire i numeri e le cifre isolati e parole semplici che indicano dei personaggi in un racconto molto breve. Capire nello scritto degli enunciati già incontrati in precedenza. Ritrovare i temi essenziali presenti in una lettera personale o in un testo che tratta di situazioni familiari. Prendere parte a brevi conversazioni in situazioni semplici e abituali (incontri, acquisti, richieste di informazioni) senza che l'interlocutore manifesti grandi difficoltà di comprensione . Presentare se stessi, la propria famiglia e i propri amici (identità, lavoro, passatempi, domicilio…) in poche frasi semplici. Trascrivere in 2 o 3 frasi un'informazione semplice comunicata oralmente.
A2-2 Capire degli enunciati semplici mai sentiti prima ma relativi a temi familiari. Capire istruzioni brevi e chiare. Capire cifre e numeri presenti in alcune frasi. Capire i punti essenziali di un testo semplice e molto breve, che comporti poche strutture e parole sconosciute. Trovare un'informazione in un documento informativo relativo ad un tema o ad un argomento familiare. In una breve conversazione, fare domande e rispondere su temi familiari, quando tali risposte non richiedono interventi lunghi o prese di posizione personali. Descrivere in poche frasi e con mezzi semplici la propria situazione personale e riassumere le informazioni più importanti su se stessi, in relazione al tema dell'intervento (gusti,, formazione...). Redigere una nota o un messaggio corto e semplice per comunicare un'informazione poggiando su documenti o utilizzando il dizionario. Il senso generale dello scritto resta chiaro, anche in presenza di alcuni errori di lingua.
A2-3 Capire il tema di una discussione su un argomento familiare. In un breve racconto, capire frasi semplici e riconoscere le parole o gruppi di parole che indicano i cambiamenti di tempo e i legami logici più comuni. Capire i punti essenziali di un testo o di una lettera semplice e breve riguardo ad un tema di ambito familiare. Riconoscere gli articolatori logici e cronologici essenziali in un racconto. Comunicare in una situazione semplice e abituale, dopo essersi preparati, con uno scambio di informazioni semplice e diretto relativo ad attività o argomenti familiari. Durante questi scambi, commettere pochi errori linguistici che rendano difficile la comprensione. Descrivere in poche frasi e con mezzi semplici un'esperienza recente (stage, lavoro…). Scrivere una lettera personale per presentarsi, ringraziare o parlare di se stessi. Redigere una nota o un breve messaggio per rispondere ad una domanda. E' ancora necessario rileggere più volte per correggere gli errori che ostacolino la comprensione.
B1-1 In un breve racconto, riconoscere la trama degli eventi raccontati e mettere i personaggi e i luoghi in relazione con tali eventi. In qualunque altro tipo di documento sonoro della stessa difficoltà, capire le informazioni essenziali. Riconoscere la costruzione di un testo o di una lettera semplice e non troppo lunga. Capire gli eventi principali e le idee essenziali contenuti in un testo o in una lettera relativa ad un tema familiare. Partecipare ad una conversazione con scambi brevi e abituali e con qualche scambio sulla proprio situazione personale (famiglia, passatempi, lavoro, studi) e con allo stesso tempo informazioni semplici su un tema conosciuto. Descrivere in modo coerente, in poche frasi semplici, un'esperienza o un evento. Esprimere un'opinione. Scrivere un testo semplice e coerente su un argomento familiare. Scrivere una lettera personale. Riuscire, rileggendo, ad eliminare gli errori linguistici più gravi.
B1-2 In una descrizione di meno di 2 minuti, capire la posizione assunta da ognuno dei protagonisti quando si esprimono chiaramente su un tema conosciuto. Reperire e capire informazioni specifiche in un documento informativo. In un racconto più lungo, capire la trama degli eventi, quando il tema è familiare. In qualunque testo o lettera breve e redatto in una lingua standard, capire le informazioni essenziali di ordine generale relative ad un ambito professionale, familiare o ad una tematica conosciuta. Partecipare senza troppa difficoltà a una conversazione e non essere troppo a disagio quando gli interlocutori passano ad altri temi diversi da quelli conosciuti. E' ancora necessario cercare le parole o chiedere aiuto ad un interlocutore. Esporre e giustificare brevemente le proprie opinioni o i propri progetti, mettendo in evidenza la coerenza del proprio discorso. Riportare degli eventi, riportare uno stage o delle esperienze e descrivere le proprie impressioni in un testo di almeno 10 righe, senza utilizzare troppo spesso un dizionario.
B1-3 Capire i dettagli di un racconto di almeno 2 minuti su un tema conosciuto. Capire un'informazione tecnica su prodotti o servizi. Capire gli argomenti sostenuti dai diversi protagonisti di una discussione quando sono espressi chiaramente. Capire la parte essenziale di qualunque testo o lettera che non superi le 40 righe, scritto in francese standard e relativo ad un ambito professionale conosciuto o ad una tematica studiata. Far fronte alla maggior parte delle situazioni che si possono incontrare durante un viaggio in un paese francofono. Prendere parte senza preparazione ad una conversazione su argomenti familiari o di interesse personale che riguardano la vita quotidiana. Raccontare la trama di un film (di un romanzo…) e descrivere le proprie reazioni facendo emergere gli articolatori logici e cronologici. Redigere senza difficoltà una lettera personale o un testo semplice e coerente su temi familiari, assicurandosi che gli errori di lingua non siano tanto numerosi da renderne difficile la lettura.
B2
Seguire un intervento di una certa lunghezza e una argomentazione su un tema conosciuto. Capire la maggior parte dei giornali, dei documenti televisivi e dei film a condizione che si usi una lingua standard. Leggere articoli e resoconti su questioni contemporanee in cui gli autori adottano un atteggiamento particolare o un determinato punto di vista. Capire un testo letterario contemporaneo in prosa. Comunicare con un grado di spontaneità e di fluidità tali da rendere possibile un'interazione normale con un parlante nativo. Esprimersi in modo chiaro e dettagliato su una vasta gamma di soggetti relativi ai propri interessi. Sviluppare un punto di vista su un tema di attualità. Spiegare gli inconvenienti e i vantaggi di diverse possibilità. Scrivere testi chiari e dettagliati su una vasta gamma di argomenti relativi ad ambiti di interesse. Scrivere un saggio o un resoconto trasmettendo un'informazione o esponendo delle ragioni pro o contro una data opinione. Scrivere delle lettere che mettono in evidenza il senso che si attribuisce personalmente agli eventi o alle esperienze.
C1
Seguire un intervento o una conversazione di una certa lunghezza, una trasmissione televisiva o un film. Capire testi fattuali o letterari lunghi e complessi e apprezzarne le differenze di stile. Capire articoli specialistici e lunghe istruzioni tecniche. Esprimersi spontaneamente e correntemente senza cercare troppo, apparentemente, le parole. Utilizzare la lingua in modo flessibile ed efficace per le relazioni sociali o professionali. Esprimere le proprie idee e le proprie opinioni e legare i propri interventi a quelli dell'interlocutore. Presentare delle descrizioni chiare e dettagliate di argomenti complessi integrandone dei temi ad essi legati, sviluppando alcuni punti e concludendo il proprio intervento in modo appropriato. Esprimersi in un testo chiaro e ben strutturato e sviluppare il proprio punto di vista. Scrivere riguardo ad argomenti complessi in una lettera, un saggio o un resoconto, sottolineando i punti ritenuti importanti adottando uno stile adatto al destinatario.
C2
Capire il linguaggio orale senza nessuna difficoltà anche se si parla velocemente. Leggere senza sforzo qualunque tipo di testo, anche astratto o complesso, sia nel contenuto che nella forma, ad esempio un manuale, un articolo specialistico o un'opera letteraria. Partecipare senza sforzo a qualunque conversazione o discussione. Essere a proprio agio di fronte ad espressioni idiomatiche e di uso familiare. Esprimere con precisione le sfumature di significato. Presentare una descrizione o un'argomentazione chiara e fluida in uno stile adatto al contesto, costruire una presentazione in modo logico e aiutare i propri ascoltatori a notare e ricordare i punti importanti. Scrivere un testo chiaro, fluido e stilisticamente adatto alle circostanze. Redigere lettere, rapporti o articoli complessi, con una costruzione chiara che permetta al lettore di cogliere e memorizzare i punti importanti. Riassumere e criticare un'opera professionale o un'opera letteraria.



Realizzato dal Consiglio d'Europa, che l'ha diffuso in una trentina di lingue, e derivato dal lavoro condotto sul "livello soglia", il quadro europeo comune di riferimento è uno strumento indispensabile che permette di stabilire gli obiettivi da raggiungere in corrispondenza dei diversi livelli di apprendimento e di insegnamento di una lingua straniera e di scegliere i diversi mezzi per arrivarci.

Esso descrive nel modo più completo possibile cioè che gli apprendenti di una lingua devono imparare, per utilizzarla con lo scopo di comunicare (capacità linguistiche), le conoscenze e le abilità che devono acquisire per avere un comportamento linguistico efficace.

Questo strumento comune è quindi stato concepito per superare le difficoltà di comunicazione derivanti dalla differenza tra i diversi sistemi educativi e per facilitare in questo modo il paragone internazionale tra i risultati della valutazione.

Esso si rivolge a tutti coloro che sono interessati all'insegnamento/apprendimento delle lingue e alla valutazione delle competenze linguistiche: coloro che elaborano i programmi, insegnanti, formatori, apprendenti...
 
Il Cecr ha quindi definito 3 tipi di utilizzatori/apprendenti che saranno portati a realizzare dei compiti in situazioni relative ad ambiti diversi della vita sociale.
 
Utilizzatore elementare : A1 e A2
Utilizzatore Indipendente : B1 e B2
Utilizzatore Esperto : C1 e C2
 
(Vi invitiamo a consultare o leggere nel suo insieme il « CECR per le lingue: imparare, insegnare, valutare »)

http://www.azurlingua.com/adultes/niveau.htm


Astuce

Les prise électriques sont parfois différentes en fonctions des pays Soyez prévoyant en vous munissant d’une prise universelle

 

Le buone ragioni per venire ad Azurlingua...


Sessioni per veri principianti


Un marchio di qualità riconosciuto dal governo francese.


Prezzi e offerte "su misura" che corrispondono alle vostre attese.


Un riconoscimento istituzionale (partenariati con le università).

11 livelli di francese,  Azurlingua vi propone una pedagogia su misura !


NEW : Potrete pagare in 2,3 o 4 volte senza spese.


E altre ancora 
 
 

ü  11 niveaux de français,  Azurlingua vous propose une pédagogie sur mesure !

image image image

Facebook diventate Fan

 
Réseaux sociaux

Recommandez-nous sur Facebook !



Vous avez aimé cette page ?
Alors aidez nous à la rendre populaire !


Azurlingua

Corso Professori

Stage pedagogici

formation pour Professeurs

formazione per professori

Programma Esecutivo

Praticate il francese degli Affari!

programme executive

Programma esecutivo per Adulti


Nous sommes membres
soufflecampus francecsnfla

Ils nous font confiance

centre d'examen SELFEE